La Francia alla Presidenza del Consiglio dell’Unione europea dal 1 gennaio al 30 giugno 2022

Dal 1° gennaio al 30 giugno 2022 sarà la Francia ad assumere la presidenza di turno del Consiglio dell’Unione europea.

La Presidenza del Consiglio dell’Unione europea è esercitata a turno dagli Stati membri dell’Unione Europea per una durata di sei mesi. Il Paese che detiene la Presidenza guida le diverse formazioni in cui si riunisce il Consiglio dell’Unione europea presiede le riunioni a tutti i livelli nell’ambito del Consiglio, contribuendo a garantire la continuità dei lavori.

Il presidente francese Emmanuel Macron, nel discorso pronunciato il 9 dicembre 2021 per presentare le priorità della presidenza francese, ha definito i tre assi principali intorno ai quali ruoteranno le attività della presidenza:

  • perseguire un’agenda per la sovranità europea, vale a dire la capacità dell’Europa di esistere nel mondo contemporaneo per difendere i suoi valori e interessi
  • costruire un nuovo modello europeo di crescita
  • creare un’Europa più “a misura d’uomo”

Le priorità della presidenza francese si riflettono nel suo motto: “Ripresa, forza e senso di appartenenza”:

  • ripresa, per consentire all’Europa di sostenere le transizioni ecologica e digitale
  • forza, per difendere e promuovere i nostri valori e interessi
  • un senso di appartenenza, per costruire e sviluppare una visione europea condivisa attraverso la cultura, i nostri valori e la nostra storia comune

Sito: https://presidence-francaise.consilium.europa.eu/en/programme/priorities/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *